Nocciole pralinate.

Nocciole pralinate.

Preparatene una scorta, andranno a ruba!

Questa ricetta la volevo proporre da dopo Pasqua, quando le assaggiai per la prima volta. Sono incredibili, croccantine e saporite, la preparazione è talmente semplice che ho pralinato più di mezzo chilo di frutta secca in una mattinata, per i pensierini natalizi. Nelle foto propongo le nocciole, ma si possono fare le mandorle, le noci, gli arachidi (provate quelli salati, sono strabuoni), qualsiasi frutta secca. Anche la proporzione è semplicissima, si pesa la frutta e si usa lo stesso peso di zucchero e acqua.

Ingredienti:

  • 100 gr di nocciole tostate;
  • 100 gr di zucchero semolato;
  • 100 gr di acqua.

Utensili:

  • Padella antiaderente;
  • Cucchiaio di legno.

Nocciole pralinate

Preparazione:

Raduniamo nella padella l’acqua (volendo anche tiepida), lo zucchero e la frutta secca.

Nocciole pralinate
Mettiamo a cuocere a fiamma vivace, rimestando poco dopo aver sciolto lo zucchero. Portiamo a bollore vivo, rimestando con cura ora, di modo che non si attacchi il primo accenno di caramello sul fondo della padella.

Nocciole pralinate
Si formerà uno sciroppo, continuate a rimestare e vedrete che ad un certo punto le bolle diventeranno più scure, virando sul color argento.

Nocciole pralinate
Pochi secondi dopo questa schiuma diventerà solida, attaccandosi alla frutta. E’ fondamentale a questo punto rimestare continuamente, così che si attacchi per bene alla frutta, ricoprendola. Sistemiamo su un vassoio a raffreddare e conserviamole in un barattolo in latta o in vetro con chiusura ermetica.

Nocciole pralinate Nocciole pralinate Nocciole pralinate

(Visited 144 times, 3 visits today)


Rispondi