Ricette

10 cose da fare ora che abbiamo tempo!

10 cose da fare ora che abbiamo tempo!

In copertina, la crostata integrale. Visto che siamo chiusi in casa e le nostre uscite sono limitate, perché non far tesoro di questo ritrovato tempo “da perdere” per investirlo in qualcosa di utile? Su Instagram vi ho svelato il mio blocco che mi tiene ostaggio 

Banana bread per uno!

Banana bread per uno!

Un mini banana bread per quelle voglie improvvise, senza olio (perchè me lo son dimenticata nella mise en place, ma dettagli) e vegan!

Ho scritto questa ricetta al volo perchè avevo una banana nerissima e avevo voglia di un dolcetto. Però ero indecisa tra cioccolato e burro d’arachidi quindi.. ne ho fatto due! Ne ho mangiato metà di ciascuno e l’altra metà è sparita nello studio di Zeno che è riuscito a sporcarsi le dita con le goccine di cioccolato e mi domando come l’abbia preso a sto punto.

È pronto in mezz’ora e in un’oretta avete tra le mani un dolcetto morbido, goloso e variegato!

Potete usare al posto del burro d’arachidi della crema al cioccolato o del burro di mandorle, l’importante è che siano morbidissimi! Io ho scaldato il burro d’arachidi a bagnomaria in una ciotolina.

L’unica accortezza: preparate tutto prima di schiacciare la banana, così che non si annerisca!

Vi lascio la versione scritta e la scheda che trovate anche su Instagram!

Ingredienti:

Per due ramekin da 8 cm:

  • 1 banana media (115 gr con la buccia) molto matura;
  • 20 gr di zucchero;
  • 40 gr di farina (per me 00);
  • 1 gr di bicarbonato;
  • 2 gr di lievito per dolci;
  • 3 noci pecan tritate al coltello;
  • 15 gr di burro d’arachidi.

Per prima cosa imburriamo ed infariniamo le due ciotoline. Setacciamo le polveri ed aggiungiamo lo zucchero, teniamo da parte. Ammorbidiamo il burro d’arachidi a bagno maria, deve essere quasi liquido.

Schiacciamo la banana con la forchetta sino ad ottenere una pasta ed aggiungiamola alla farina e zucchero. Lavoriamo rapidamente con la spatola per creare un impasto morbido, aggiungiamo le noci tritate al coltello e dividiamo nei due contenitori. In uno aggiungiamo le goccine e nell’altro il burro d’arachidi, rimestiamo col cucchiaino e cuociamo in forno statico a 180° per 15 minuti quello al cioccolato e 20 quello col burro d’arachidi. Sforniamo e sformiamo dopo 10 minuti, mangiamo freddo!

Ed ecco la scheda!

Savoiardi e zabaione vegan!

Savoiardi e zabaione vegan!

Ieri così per sfizio ho voluto provare due ricette che avevo appuntato nel quaderno da prima dell’inizio del Calendario dell’Avvento e posso solo dire che è stata una merenda sontuosa! Non pensavo fosse possibile creare i savoiardi vegani senza l’uso dell’aquafaba, la quale per quanto 

I biscottini natalizi!

I biscottini natalizi!

Eccoci qui in dirittura d’arrivo verso al Natale e oggi vi faccio avere dei biscottini perfetti per accompagnare il tè. Ho usato un mix variegato di farine per creare un qualcosa di diverso, ma ovviamente potete usare anche solo farina bianca se preferite, ma aggiungete 

I limoncini!

I limoncini!

Ve l’ho promesso qualche giorno fa che vi avrei fatto avere l’altra versione dell’impasto che ho usato per i biscottini doppi ed eccoli qui!

Come accadde nel caso degli arancini, il nome glielo da la marmellata che usiamo per il ripieno. Quella che credevo essere marmellata di arance si è svelata essere di limoni quindi.. ecco i limoncini!

La base è quella vegana dei biscottini doppi ed il ripieno lo potete scegliere in base alla marmellata o confettura che preferite.

Non vi faccio avere il passo passo solo perchè la verità, non ci ho pensato! Se volete lo trovate nelle due ricette sopracitate, ma in ogni caso ve la racconto senza supporto fotografico.


Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00;
  • 50 gr di farina di mandorle;
  • 100 gr di zucchero;
  • 200 gr di burro vegetale;
  • 30 gr di latte vegetale (io ho usato quello di mandorla);
  • marmellata.

In una ciotola capiente raduniamo tutti gli ingredienti meno il latte e lavoriamo con le dita sino a creare dei pezzetti di burro grandi quanto un pisello.

Aggiungiamo il latte poco per volta, vogliamo ottenere un composto che tenga la forma e non sia troppo morbido.

Avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare in frigo per una mezzora se fosse troppo morbido. Altrimenti stendiamo ad uno spessore di 2-3 mm e tagliamo dei cerchi di circa 6 cm di diametro usando un coppapasta o un bicchiere. Sistemiamo poco più in basso rispetto al centro un cucchiaino da te di marmellata e sigilliamo i bordi prima di adagiare sulla teglia foderata con carta forno.

Cuociamo in forno caldo a 180° per circa 12 minuti.

Sforniamo e lasciamo raffreddare prima di spolverizzare con lo zucchero a velo!

Si conservano per 4-5 giorni in un contenitore ermetico.

Torta pere e cioccolato!

Torta pere e cioccolato!

Premessa: la mia è super morbida perchè ci sono andata giù pesante con le pere e col cioccolato, quindi vi darò le dosi con la quale l’ho pensata e tra parentesi quelle che ho usato! È una torta all’acqua impreziosita da pezzetti di cioccolato fondente 

La focaccia!

La focaccia!

Era da qualche tempo che volevo trovare una ricetta semplice e pigra per la focaccia, le ho provate un po’ tutte ma alla fine ieri sera mi son messa e ho levato tutto il superfluo: farine, semole, via tutto! Solo acqua, farina e lievito per 

Biscottini doppi!

Biscottini doppi!

Non so voi ma per me Natale è biscotti a profusione.

Ma quelli che fanno più Natale sono le “ciambelle doppie”, dei biscottini morbidi con un ripieno di confettura di ciliegie che non per altro, è la mia preferita!

Siccome quelle hanno un triliardo di rossi d’uovo, non me ne voglia la tradizione di casa ma faccio a modo mio!

Questi me li sono divorata con buona pace della mia dieta, perchè sto campando a tè in questo periodo e il biscottino ci sta sempre bene, no?

Tra qualche giorno vi faccio vedere anche un’altra versione di questo impasto, perchè li ho rifatti altre.. credo sette volte, dopo aver sviluppato la ricetta!

Sono deliziosi per un pensierino edibile e poi me li hanno commissionati, che è la gioia più bella per me, la conferma che son piaciuti!


Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00;
  • 50 gr di farina di mandorle;
  • 100 gr di zucchero bianco;
  • 200 gr di burro vegetale freddo;
  • 30 gr di latte vegetale (per me di mandorla).

In una ciotola capiente raduniamo tutti gli ingredienti meno il latte e lavoriamo con le dita sino a creare dei pezzetti di burro grandi quanto un pisello.

Aggiungiamo il latte poco per volta, vogliamo ottenere un composto che tenga la forma e non sia troppo morbido.

Avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare in frigo per una mezzora se fosse troppo morbido. Altrimenti stendiamo ad uno spessore di 2-3 mm e tagliamo le nostre formine!

Sistemiamo nella teglia foderata con carta forno e cuociamo per 10-12 minuti in forno caldo e statico a 180°.

Facciamo raffreddare completamente prima di mettere la punta di un cucchiaino da te di confettura sul dischetto non forato, coprendo con quello forato così che si veda la confettura e.. mangiamo!

Si mantengono per 4-5 giorni in un contenitore ermetico!

Tartufini al formaggio!

Tartufini al formaggio!

Un’idea sfiziosa per un antipasto colorato e goloso che si può preparare in anticipo! Una piccola variazione sul tema formaggi che solitamente sono parte dell’antipasto natalizio, almeno per me! Ovviamente potete giocare con la frutta secca e col tipo di formaggio, così come anche con 

Pasta con cavoletti!

Pasta con cavoletti!

Ve l’ho detto che ho una predilezione per le verdure “bistrattate” e i cavoletti, secondo me, sono le vittime più evidenti di un mondo che li vede buoni solo abbinati al bacon. Io la trovo una verdura estremamente sfiziosa e versatile, infatti nel sito vi 

Muffin alla cannella!

Muffin alla cannella!

Una delle spezie che prediligo nei dolcetti oltre alla vaniglia è la cannella. Se c’è cannella, sicuramente io sto adorando quel dolcetto, è una certezza.

Questi muffin partivano con un’idea completamente diversa, infatti avrei voluto fargli il topping croccante ma purtroppo quella mattina ero di corsa e dovevo infornare, quindi ho ripiegato in una copertura di zucchero e cannella che ho adorato!

La caramelizzazione in cottura gli regala una parte superiore croccante e sfiziosa che non fa rimpiangere il crumble (anche se li proverò anche con quello, ma in futuro, che per sto Dicembre dolci ne sto mangiando anche troppi!)

Io li ho messi insieme qualche ora prima di uscire e li ho fatti raffreddare.. In balcone. Ebbene si, ho usato la gelata di quella mattinata, con la neve fresca, per aiutarmi a poterli confezionare e portare come regalino!


Ingredienti:

Per 10 Muffin:

  • 130 gr di farina 00;
  • 80 gr di farina integrale;
  • 100 gr di zucchero di canna;
  • 250 gr di yogurt bianco (per me di mandorla);
  • 50 gr di olio di semi;
  • 125 gr di latte (per me di mandorla);
  • 4 gr di lievito per dolci;
  • 1 cucchiaino da te di cannella;
  • Cannella e zucchero di canna q.b..

Per prima cosa pesiamo gli ingredienti secchi e quelli liquidi, teniamo separati.

Prepariamo la teglia da muffin e la foderiamo coi pirottini prima di mettere insieme l’impasto.

Uniamo i liquidi alle polveri e lavoriamo con la frusta sino a quando la farina non sarà idratata, è importante non lavorare eccessivamente l’impasto.

Trasferiamo il composto nei pirottini e copriamo con lo zucchero e la cannella.

Via in forno caldo a 180° statico per 20 minuti! Lasciamo in teglia per qualche minuto per poi far raffreddare completamente prima di servire.

Pasta gratinata!

Pasta gratinata!

Ovvero il piatto che mi ha salvata qualche giorno fa! Sono giorni molto intensi e non solo per l’Avvento di ricette, sto letteralmente girando come una trottola da un mesetto e solitamente mi organizzo quando so di non aver tempo, con un pasto che preparo