Pita con ceci arrosto.

Pita con ceci arrosto.

Ormai avrete capito che adoro mangiare con le mani!

Tempo fa provai come snack da aperitivo, i ceci speziati e cotti la forno. Avevo provato questa pita quando la preparai ripiena al gorgonzola, però ogni tanto a cena mi piace disporre tante ciotoline o un tagliere con gli ingredienti per montarsi la propria pita. Quella sera le ho farcite io direttamente e mi ha conquistata! L’ho riproposta anche ieri a cena!

Ingredienti:

Per 4 pita – 2 mangioni:

  • 125 gr di farina 00;
  • 125 gr di farina 0 (è possibile usare anche solo la 00);
  • 3 gr di sale;
  • 3 gr di lievito in polvere o 10 di quello fresco;
  • 15 gr di burro morbido;
  • 150 gr di acqua tiepida;
  • 4 cucchiai di olio di oliva;
  • mezzo cucchiaino di zucchero;
  • una lattina di ceci (400 gr -265 scolati);
  • spezie a gusto (per me paprica, sale, pepe e aglio in polvere);
  • cipolla rossa;
  • pomodoro a fette;
  • salsa tzatziki o yogurt o formaggio spalmabile;
  • insalata.

Utensili:

  • Ciotola capiente;
  • Impastatrice con gancio a spirale;
  • Padella antiaderente;
  • Mattarello.

-8195-

Preparazione:

Nella ciotola raduniamo le farine, il lievito in polvere, il sale, lo zucchero (io ho usato del miele) e il burro morbido a tocchetti. Se usiamo il lievito fresco, lo scioglieremo in una parte dell’acqua.

Pita
Se lavoriamo a mano, incorporiamo con una forchetta, altrimenti avviamo la planetaria a velocità bassa per qualche giro, prima di aggiungere a filo l’acqua tiepida. Il mio impasto ha richiesto 150 gr d’acqua, ma dipende dal tipo di farina, quindi vi consiglio di aggiungerla poco per volta di modo da valutare la consistenza dell’impasto.
Quello che dobbiamo ottenere è un composto morbido ma non appiccicoso, lo lavoriamo per qualche minuto sul piano prima di metterlo a lievitare.

Pita
Ho sistemato la ciotola nel forno che avevo acceso poco prima per 3 minuti a 50°, di modo che sia tiepido ma non troppo caldo, altrimenti si rischia di cuocere l’impasto. L’ho lasciato lievitare per 2 ore.

Pita
Nel frattempo scaldiamo il forno (io ho usato il fornetto) a 200° e in una ciotolina sistemiamo i ceci scolati dall’acqua di conservazione e le spezie. Condiamo rimestandoli con una spatola per evitare di schiacciarli.

-8200-
Sistemiamoli sulla teglia senza sovrapporli e cuociamo per circa 20 minuti.
Impastiamo per qualche secondo il panetto lievitato sul piano, tagliandolo poi in 4 parti con un coltello a lama liscia.

-8222-
Lavoriamo una porzione per volta sul piano infarinato, appiattendola con il mattarello sino a ottenere un cerchio spesso circa 2mm.

-8228-
Scaldiamo un cucchiaio di olio nella padella e cuociamo la pita per circa 3-4 minuti, sino a doratura, prima di girarla e far dorare anche l’altro lato.

-8232-
Montiamo ora il tutto. Spalmiamo la salsa scelta, copriamo con la lattuga, i ceci, le fette di pomodoro e la cipolla tagliata a fettine sottili.

-8240-
Chiudiamo quasi ad arrotolarla e mangiamo! Ovviamente il ripieno può variare, ma personalmente adoro questa combinazione di consistenze, temperature e sapori; la salsa aiuta a pulire la bocca, i ceci croccanti e piccanti, il pomodoro acidulo e la cipolla dolce e un po’ piccante.

-8245- -8242- -8260- -8265-

(Visited 7 times, 1 visits today)


Rispondi