Il panettone.. vegan!

Il panettone.. vegan!

Il dolce natalizio per eccellenza in chiave vegan!

Dopo un mese di corse mentre rimuginavo su questa ricetta che ho cominciato a sistemare un mese fa, oggi finalmente l’ho sfornato e sono entusiasta! Riscrivere un dolce così importante ha richiesto una notevole dose di ricerche e ricalcoli, mi sono infatti basata sulla mia ricetta del panettone, eliminando i derivati animali e trovando sostituti che si trovano nelle dispense. Ci pensavo dall’anno scorso ad una ricetta del genere, solo che ogni volta che cercavo su internet trovavo gli ingredienti più assurdi! La mia filosofia è sempre la solita, se non si trova al mio paese, non lo uso!
Questo panettoncino è leggero, soffice e goloso! Io vi do una base che voi potete condire con quello che preferite, io ho aggiunto uvetta e gocce di cioccolato fondente, ma potete aggiungere anche frutta candita!

Ingredienti:

Per 3 panettoncini da 370 gr l’uno:
Per il lievitino:

  • 150 gr di farina 00;
  • 100 ml di latte di soia;
  • 3 gr di lievito di birra fresco (o 1 secco);
  • 5 gr di zucchero.

Per l’impasto:

  • 350 gr di farina 00;
  • 40 ml di latte di soia;
  • 100 gr di aquafaba (l’acqua di cottura dei ceci, io ho usato quello del barattolo);
  • 7 gr di lievito di birra fresco (o 2 di quello secco);
  • 95 gr di zucchero;
  • 90 gr di burro vegano morbido;
  • Scorza d’arancia;
  • vaniglia;
  • 70 gr di uvetta ammollata nel succo d’arancia;
  • 50 gr di goccine di cioccolato.

Utensili:

  • Ciotola;
  • Impastatrice con gancio a spirale;
  • Scatole;
  • Spiedini di metallo;
  • Formine di carta per lievitati.

Panettone vegan

Preparazione:

Per prima cosa prepariamo il lievitino, io ho usato il latte di soia a temperatura ambiente ma se lo avete in frigo scaldatelo in un pentolino. Sciogliamo il lievito nel latte ed aggiungiamo alla farina ed allo zucchero, impastiamo e lasciamo lievitare per almeno 2 ore.
Nel frattempo teniamo fuori frigo il burro ed ammolliamo l’uvetta nel succo d’arancia.

Panettone vegan
Una volta lievitato, sistemiamo nella ciotola ed aggiungiamo la farina, l’aquafaba, la vaniglia, la buccia d’arancia ed il latte nel quale avremo sciolto il lievito (partiamo con 20 gr, poi aggiungiamo il resto).

Panettone vegan
Impastiamo ed aggiungiamo il latte se necessario, quindi aggiungiamo il burro a tocchetti, uno per volta, aspettando che il primo sia stato incorporato nell’impasto prima di aggiungere il successivo.
Impastiamo per almeno 5 minuti, con pause di 30 secondi così che l’impasto possa rilassarsi un poco.

Panettone vegan
A questo punto aggiungiamo i condimenti scelti, nel caso dell’uvetta ben strizzata e scolata.

Panettone vegan
Impastiamo prima di mettere l’impasto a lievitare sino al raddoppio.

Panettone vegan
Io ho lasciato lievitare per 4 ore.

Panettone vegan
Pesiamo l’impasto e dividiamo in 3 parti, sistemiamo nelle formine di carta e lasciamo in frigo sino all’indomani mattina (io ho messo in frigo alle 22 circa).

Panettone vegan
Ho completamente dimenticato di fare le foto ai panettoncini lievitati! Comunque tiriamo fuori dal frigo e scaldiamo il forno a 180° statico.
Pennelliamo la superficie dei panettoni col latte di soia e decoriamo con le scaglie di mandorle, quindi inforniamo per 30 minuti.
Prepariamo una postazione per i nostri panettoni, dovranno raffreddare a testa in giù! Io ho usato delle scatole che avevo in casa.
Una volta cotti, sforniamo e infilziamo rapidamente alla base, quindi sistemiamo a raffreddare a testa in giù.

Panettone vegan
Facciamo raffreddare completamente prima di tagliare o vestire a festa!

Panettone vegan Panettone vegan Panettone vegan Panettone vegan

(Visited 22 times, 1 visits today)


Rispondi